FUA 2018

Fua 2018: per due anni, 2015 e 2016, non abbiamo firmato poiché non ci venivano concesse le progressioni economiche: le ultime riguardanti il 20% del personale sono avvenute sei anni fa.
Considerato che grazie al solo nostro apporto la percentuale del FUA dei livelli che veniva data ai dirigenti per il raggiungimento degli obbiettivi è scesa dal 9,50 al 3 % risparmiando oltre un milione di euro, quest’anno si è finalmente parlato di progressioni economiche e passaggi di area.
l’Amministrazione ha proposto di far progredire un altro 25 % del personale, escludendo così come noi avevamo richiesto, coloro i quali avevano già progredito la volta precedente.

La differenza dalla volta precedente che prevedeva una graduatoria formata da parametri come titolo di studio, anzianità , è  che si vuole aggiungere una prova di quiz. A parer nostro, e dei lavoratori, la cosa non è assolutamente equa ma addirittura discriminante.
La nostra posizione dichiarata al Capo del Personale è stata di non porre la firma se non alle condizioni delle precedenti progressioni economiche.

Siamo stati riconvocati il 10 dicembre per ridiscuterne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *