Incontro con il Ministro Toninelli

Oggi, 23 novembre,  abbiamo incontrato, anche se per pochi minuti, il Ministro Toninelli. L’impatto non è stato negativo, consideriamo che il precedente Ministro Delrio non si è mai degnato di ricevere nessun sindacato; le sue parole sono state positive sul voler rivalorizzare il nostro Ministero cominciando dalle assunzioni di personale che, come da noi sempre denunciato, in particolar modo nelle sedi periferiche è in media al 50% dell’organico.
Ovviamente bisognerà vedere quello che farà e gli faranno fare: nell’occasione abbiamo consegnato brevi manu una proposta riguardante le tessere di libera circolazione e di Polizia Stradale , qui di seguito il testo:

“Gentile Sig. Ministro,

desideriamo proporLe un’occasione per mettere in evidenza il prezioso aiuto all’utenza da parte del personale del nostro Dicastero.

Partendo dalla lodevole iniziativa di estendere la funzione di esaminatore per il conseguimento della patente di guida a tutto il personale del MIT, peraltro giustamente pubblicizzata, si voleva proporre di “sfruttare” il grande potenziale del personale utilizzandolo per infoltire i controlli della Polizia Stradale ed istituire un Ispettorato del Ministero sui mezzi pubblici.

Cominciamo dal personale di coadiuvo alla Polizia Stradale, Le ricordiamo che già un congruo numero di dipendenti è stato formato ed è in attesa di corsi di aggiornamento; si fa presente che già esistono tre Servizi : uno si occupa di educazione e divulgazione del Codice della Strada presso tutte le scuole, uno del controllo della segnaletica e strutture stradali, in ultimo uno si occupa della prevenzione ed accertamento per violazione del Codice della Strada affiancando il personale impiegato della Polizia Stradale e Locale.

Per quanto riguarda le ispezioni sui mezzi pubblici, basterebbe far fare un corso, di breve durata, avendo come formatori il personale scelto dalla Direzione Generale del Trasporto Pubblico Locale.

I dipendenti viaggianti sui mezzi pubblici, con esposto il cartellino di riconoscimento segnaleranno, all’occorrenza, eventuali disservizi sia al Ministero, sia alla Società che gestisce il trasporto. Spot pubblicitari, ove l’utenza potrà constatare la presenza dei colleghi sulle strade che coadiuvano la Polizia Stradale, Ispettori che sono sui mezzi pubblici manderanno il messaggio che esiste un servizio per i cittadini da parte del MIT che sposa in modo inequivocabile la linea governativa del Governo del cambiamento.”

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *